Ultime Notizie

Corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2018/2021

Sono aperti i termini per la presentazione della domanda per il concorso pubblico per esami per l’ammissione al corso triennale di formazione specifica in medicina generale 2018/2021, per 100 laureati in medicina e chirurgia. Gli estratti dei bandi di tutte le Regioni sono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 49 del 22 giugno 2018. Il bando è aperto per 30 giorni dal 23/06/2018 al 23/07/2018.

Sono stati modificati i requisiti per partecipare al concorso: l’abilitazione all’esercizio della professione e l’iscrizione all’albo professionale dovranno essere posseduti entro la data di avvio formale del corso regionale (presumibilmente dicembre 2018) e non più al momento della presentazione della domanda di partecipazione al concorso.

I medici interessati devono inviare la domanda esclusivamente tramite l'apposita procedura on-line CMMG, dal 23/06/2018 al 23/07/2018.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina internet www.regione.toscana.it/sst

Adempimenti Privacy - Offerta studio legale Martorana

A seguito del corso di aggiornamento “La privacy alla luce del nuovo Regolamento Europeo 679/2016” tenutosi il giorno 16 aprile 2018 presso la Casa del Boia a Lucca, organizzato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Lucca, lo Studio Legale Martorana, offre un servizio di consulenza gratuita a tutti gli iscritti per far chiarezza sugli adempimenti che i professionisti dovranno adottare per adeguarsi alla nuova normativa.
In particolare, sarà possibile fissare un appuntamento con gli avvocati dello Studio legale Martorana per effettuare un pre-audit gratuito circa le modalità di trattamento dei dati personali adottate all’interno dello studio al fine di valutare il livello di conformità alla nuova normativa.
Per fissare un appuntamento, e/o per ottenere informazioni, è possibile inviare una richiesta al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Comunicazione FNOMCeO n. 56 - Revisione lista farmaci

Si trasmette di seguito la Comunicazione FNOMCeO n. 56 relativo al DECRETO 16 aprile 2018 recante: "Revisione della lista dei farmaci, delle sostanze biologicamente o farmacologicamente attive e delle pratiche mediche, il cui impiego è considerato doping, ai sensi della legge 14 dicembre 2000, n. 376".

Gli allegati e il decreto sono scaricabili al link: 
http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2018/06/05/18A03702/sg

Scarica il testo della Comunicazione.

Consiglio di Stato: stop alle sanzioni per chi non accetta i pagamenti con POS e carte di credito

Da Firenze Medica n. 110 del 8 giugno 2018

Consiglio di Stato: stop alle sanzioni per chi non accetta i pagamenti con POS e carte di credito

Stop del Consiglio di Stato alla multa di 30 euro a commercianti e professionisti che non si dotano del POS per i pagamenti.
La sentenza del Consiglio di Stato depositata il 1 giugno, ha bocciato le sanzioni per tutti coloro che non avessero accettato pagamenti con carta di credito e bancomat.
Il Consiglio di Stato ha contestato la sanzione che non trova riferimenti nell'articolo 693 del Codice Penale dove "chiunque rifiuta di ricevere, per il loro valore, monete aventi corso legale nello Stato, è punito con la sanzione amministrativa fino a trenta euro". Un riferimento che per il Consiglio di Stato non è sufficiente ad irrogare sanzioni.
L'obbligo del POS è stato introdotto dal governo Monti del 2012 con messa a regime nel 2014, anche se il dispositivo non era accompagnato da alcuna sanzione . Sanzioni poi introdotte con la Legge di stabilità del 2016, delegando a un decreto del mise e del mef l'entità della multa.

Nuovo Regolamento europeo Privacy

È in vigore dal 25 maggio 2018 la nuova normativa sulla “privacy” imposta da un Regolamento Europeo che sostituisce tutte le vecchie disposizioni.

Le differenze sono tante e sostanziali e prima di tutto si deve considerare che, trattandosi di una norma europea, l’impianto generale è completamente diverso da quello cui siamo abituati con le leggi italiane: in altre parole, il regolamento nuovo impone gli obblighi ma lascia ai singoli la “libertà” di come adempierli.

È prevista una nuova figura professionale (chiamata DPO: data protection officer) formata e abilitata appositamente per rispondere a tutte le esigenze imposte dal regolamento: l’Ordine, come ente pubblico, è obbligato ad avvalersi della sua opera mentre per il singolo medico il ricorso al DPO è facoltativo.

L’Ordine, considerato che il personale non è in grado di fornire le informazioni necessarie in maniera esaustiva e corretta, ha ottenuto da parte del professionista che ha formalmente nominato e incaricato come DPO la disponibilità a fornire dette informazioni agli iscritti.

Chi lo desideri potrà contattare Ing. Stefano Serafini (o suoi collaboratori) ai seguenti numeri: 0583 429149 o, in subordine, 0583-87940.

Altri professionisti hanno manifestato all’Ordine la loro disponibilità ad assumere il ruolo di DPO:

Leggi tutto: Nuovo Regolamento europeo Privacy

Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Lucca
via Guinigi, 40 - Lucca - Tel. 0583 467276 - Fax 0583 490627
E-mail: segreteria@ordmedlu.it

Cookies Policy